I Manifesti del futurismo. Firenze: Edizioni di “Lacerba”, 1914

“Nel 1914 i manifesti fino ad allora diffusi come fogli volanti assumevano l'aspetto di un corpo organico di teorie con la loro pubblicazione in volume. Senza premesse, sul verso del frontespizio compariva l'organigramma del Movimento. La pubblicità del libro fu affidata a lettere circolari in forma di volantino intestate al Movimento che testimoniano la particolare cura dedicata da Marinetti alla circolazione del messaggio futurista. Libri e manifesti venivano inviati gratuitamente -questo spiega l'alta tiratura di questo volume, sia pure, forse, esagerata intenzionalmente.”

Edizioni elettriche: la rivoluzione editoriale e tipografica del futurismo. Roma: Edizioni de Luca, 1995 (p. 67)